Letture in cucina


In questa sezione (per la maggior parte solo in italiano) troverete la recensione di qualche libro letto da noi, che ci è piaciuto particolarmente. Cercheremo di proporre titoli conosciuti, ma anche non troppo noti, non soltanto libri scritti da chef di cui basta il nome per fare impennare le vendite, ma anche volumi redatti da chi è meno famoso, ma non per questo dà consigli meno validi. Tenendo presente che ormai, oggi, è famoso soltanto chi va in TV ma, in realtà, fra il popolo che ama le cose buone della cucina, la popolarità è (anche) altrove. Proporremo, inoltre, anche libri che non sono veri e propri ricettari, ma che attorno alla cucina sono costruiti, quindi anche romanzi, storie brevi e monografie e così via. Buona lettura!




INSALATE DI RISO, PASTA & C.
ricette e consigli per mixare con gusto
A.A. V.V. - Libricette.eu
e-book gratuito
È online il nuovo e-book gratuito di LIBRICETTE.eu 
Download the free e-book about pasta, rice and other grains salads
L’insalata di riso, pasta o altre materie prime che possiamo utilizzare in luogo di quelle “classiche”, è pratica, fresca, facilmente trasportabile, conservabile e godibile fuori casa e, caricandosi di una valenza preziosissima, non pone limiti alla fantasia, a patto che questa sia guidata dal buon gusto.In questo nuovo E-book troverete, come di consueto, articoli di approfondimento per realizzare insalate equilibrate, buone e belle da vedere e un po’ di storia. Che le prepariate “ex novo” o che siano piatti destinati a recuperare o riciclare ciò che avete a disposizione in frigorifero o in dispensa, con l’aiuto di alcune semplici regole, vi divertirete a dare vita a piatti sempre diversi e inconsueti.

Per scaricare gratuitamente l’E-book cliccate qui

L’opera è stata realizzata con il supporto di
IdeeGreen.it, LEGÙ by ITineri – NUOVI PERCORSIALIMENTARI VOV102 – NUTRIRE LE COMUNITÀ Oltre a Paola Uberti, fondatrice di LIBRICETTE.eu e del blog di cucina SLELLY, hanno partecipato alla stesura dell’e-book gli autori Moonica Benedetto e Nicolò del blog UNA PADELLA TRA DI NOI, Anna Giudice e Giovanna Lombardi del blog CUOCHE CLANDESTINE, Silvia De Lucas del blog SILVIA PASTICCI, Fernanda Demuru del blog IL LECCAPENTOLE E LE SUE PADELLE, Maria Antonietta Grassi del blog IL POMODORO ROSSO DI MANTGRA, Roberto Leopardi del blog REDTOMATO PASSIONE ROSSA IN CUCINA, Monica Martino del blog ESPERIMENTI IN CUCINA, UNABIOLOGA AI FORNELLI  Anna Laura Mattesini di EAT PARADE BLOG che ha ideato l’opera.


I BUFFET DELL'ESTATE
ricette per far festa
A.A. V.V. - Libricette.eu
e-book gratuito
È on-line il nuovo e-book gratuito di libricette.eu, la prima libreria online dedicata agli e-book di cucina, fondata dalla torinese Paola Uberti. Che lo si scelga chic o informale, il buffet ha le sue regole per ottimizzarne organizzazione, preparazione e allestimento e il suo galateo per chi vi accede, come spiegato dettagliatamente nell’opera. Ma c’è una regola che vale più di tutte le altre: essere rilassati, godersi il convivio e lasciare che il cibo esprima il suo potenziale aggregante e comunicativo. I Buffet dell’Estate è un e-book completo che fonde approfondimenti culturali, suggerimenti per il bon ton e ricette di grande effetto, alcune semplicissime e veloci. I piatti proposti sono divisi in due sezioni. La prima riguarda tutto ciò che può essere mangiato con le sole mani, la seconda raggruppa preparazioni da consumare con forchetta, cucchiaio o cucchiaino, bandendo del tutto il coltello per evitare di trasformare gli invitati in funamboli che tentano di mangiare tenendo in mano bicchiere, piatto e posate, tutto ciò stando in piedi e chiacchierando con qualcuno.
L’opera è stata realizzata con la collaborazione di www.ideegreen.it, Ecobioshopping e VOV102 – Nutrire le Comunità. Oltre a Paola Uberti, fondatrice di libricette.eu e del blog di cucina SLELLY, hanno partecipato alla stesura dell’e-book gli autori Monica Benedetto e Nicolò del blog UNA PADELLA TRA DI NOI, Anna Giudice e Giovanna Lombardi del blog CUOCHE CLANDESTINE, Silvia De Lucas del blog SILVIA PASTICCI, Roberto Leopardi del blog RED TOMATO PASSIONE ROSSA IN CUCINA, Monica Martino del blog ESPERIMENTI IN CUCINA, UNA BIOLOGA AI FORNELLI e Anna Laura Mattesini di EAT PARADE BLOG.
Per scaricare gratuitamente l’opera: http://libricette.eu/ebook-gratuiti.html



POP PALESTINE
Viaggio nella cucina popolare palestinese  Salam cuisine tra Gaza e Jenin 
di Fidaa I A Abuhamdiya e Silvia Chiarantini
Fotografie di Alessandra Cinquemani 
Ed. Stampa Alternativa. 264 pagine, 25 euro. 
E’ un libro bellissimo. E potremmo finire qui la nostra recensione. Ma sicuramente vorrete saperne di più, quindi vi raccontiamo qualcosa di questo “Pop Palestine” che non è soltanto un ricettario, ma narra anche di un viaggio, di tanti viaggi: dentro a un popolo e alle sue tradizioni. Effettivamente, la Palestina non è fra i luoghi più gettonati - almeno per il turista medio - eppure è una terra con cui abbiamo tanto da condividere. Primo perché si affaccia sul nostro stesso mare, il Mediterraneo, poi perché le nostre radici - anche religiose - affondano p
roprio in questi luoghi. 
E’ un libro in cui perdersi - letteralmente - fra pagine costellate di belle immagini che evocano profumi, suoni, luci e colori. Un libro che parla molto di donne e da donne è scritto: donne occidentali e donne mediorientali, insieme; donne che coprono il proprio capo e altre più “disinibite”, capaci di raccontare storie magnifiche con tatto e sensibilità. 
La chef Fidaa è una blogger palestinese che ha studiato e frequenta molto il nostro Paese. Ha scritto il libro in collaborazione con Silvia Chiarantini, viaggiatrice e appassionata di storia e cultura palestinese, e Alessandra Cinquemani, fotografa fiorentina. Il risultato è un affresco davvero apprezzabile che ci conduce fra le strade di Hebron, Betlemme, Ramallah, Gerusalemme, Gerico, Nablus e Jenin, raccontandoci la storia antica e attuale di quelle località e della loro cucina tradizionale. La chef ci regala le ricette con alcune delle quali ci siamo cimentate anche noi (il Labaneh, per esempio, un formaggio ottenuto dallo yogurt colato con cui abbiamo fatto delle squisite palline ricoperte di spezie e semi), che della cucina mediorientale siamo da sempre state appassionate (vi abbiamo proposto già molto tempo fa le focaccine con lo za’atar, l’hummus, i felafel...). E tante altre ricette desideriamo sperimentare, ispirandoci proprio a questo volume: uno degli acquisti migliori degli ultimi tempi. Ve lo raccomandiamo.


Italy 4 foreigners
A. Giudice - N. Bertoldi
Italian food is world-famous but when you come to Italy you might feel a bit “disoriented” by the huge variety of what is available and for a foreigners it is not always easy to choose between a Pizzeria, a Rosticceria, an Osteria, a Tavola Calda, a Bar or a Ristorante. This guide explains the difference between all of them, helping you choose the right one to get the food you really want.  
A brief tour of all 20 Italian regions will present a short summary of their landscape and points of interest before diving deeper in their food specialties.
This guide also contains a number of typical recipes, so no one will be able to fool you and when you are back home you can cook your favorites yourself. Finally, you will find a playful explanation of Italian gestures to help you interact with the locals and a vocabulary with the translation and explanation of about 1.800 food related words. With the help of this guide, you can sit in any restaurant in Italy, be able to read and understand the menu even when there is no English translation (you might be surprised how often that is the case!) and even make sense of fanciful dish names. In other words you will be able to order like a native, spotting regional and local specialties (and steering well clear of tourist traps). Buy it on Amazon (click here)
The blog Cuoche Clandestine contributed to this book!


Il Riso. 140.000 sfumature, un solo nome
Carlo Cozzetto
Un tributo, un atto d'amore verso il riso. Lo ha scritto Carlo Cozzetto, chef a domicilio e appassionato di questo cereale. Il libro di 66 pagine è in formato pdf e si ordina on-line attraverso il sito http://cozzetto.eu: costa 5 euro. L'approccio al tema è a tutto tondo: dalla storia alla composizione chimica del riso, dalle caratteristiche organolettiche a quelle botaniche, per passare alle curiosità e al ricettario. Interessante l'ampio riferimento in apertura al Manifesto della cucina futurista di Marinetti, il quale propugnava l'abolizione della pasta asciutta. Se pensavate che il riso fosse arrivato in Italia tramite Marco Polo dalla Cina imparerete che invece lo introdussero gli Arabi. Conoscerete tutte le varietà di riso attualmente coltivate nel nostro Paese e quelle importate, imparando anche a scegliere le giuste qualità a seconda del piatto che volete cucinare. In poche pagine, un concentrato di informazioni interessanti, insomma, e un "ripasso" delle ricette più basiche della nostra tradizione (10 in tuto) affiancate da quelle più creative dello chef (altre 19). Vi andrebbe, per esempio, un risotto all'arancia e Glicine? Beh, scoprite la ricetta sul libro di Cozzetto!



Un Rompiscatole in cucina
Marco Squizzato
Ragazzi questo libro è una vera miniera di suggerimenti e consigli per chi ha poco tempo o non ha voglia di lanciarsi in complicati esperimenti culinari, ma ambisce a preparare qualcosa di buono da proporre alla famiglia. Non soltanto per single, patiti della "buatta", insomma, ma anche e soprattutto per moderne casalinghe "disperate" che combattono strenuamente per conciliare la propria vita con quella della famiglia. Squizzato propone un menù completo: antipasti, primi, secondi, piatti unici, dessert e "piatti d'oro", che potremmo tradurre come i piatti delle grandi occasioni. Ricette semplici, rapide e gustosissime (accidenti! fa concorrenza al nostro blog? .....) che sdoganano una volta per tutte le scatolette. E che diamine! Si può preparare qualcosa di buono anche con il cibo in scatola, no? Bisogna provare e poi giudicare, non essere "integralisti" del cibo fresco a tutti i costi. Dunque tante buone ricette corredate da molte "perle di saggezza alimentare", veloci approfondimenti che non guastano mai per formare una cultura alimentare che, a dispetto della magnifica cucina del Belpaese, ancora in molti nostri connazionali manca, gravemente e colpevolmente. Grazie, dunque, Squizzato, che è un fine chef, di cui vi invitiamo a visitare la pagina facebook (https://www.facebook.com/Unrompiscatoleincucina): da qui lui continua a suggerirci mille idee. L'editore è Sperling & Kupfer, le pagine sono 176.


Le tre minestre
Andrea Vitali
Chi ama leggere romanzi non può, almeno una volta nella vita, non avvicinarsi ad Andrea Vitali. Le sue
non sono semplici storie, ma poesie su uomini e donne, generalmente del passato. Sono ambientate quasi tutte sul Lago di Como, a Bellano, il paese dell'Orrido, che non è un uomo molto brutto, ma è una meravigliosa e drammatica fenditura nella roccia da cui sgorga dell'acqua, vero angolo di refrigerio nelle giornate più afose dell'estate. Bene, se conoscete Bellano, leggendo i libri di Vitali vi sembrerà di aggiravi per i suoi vicoli, di sentire gli odori, le voci, di soffrire i fastidi dell'umidità del lago e del vento che spira dalle montagne, perdendovi fra le pagine svelte e incisive di questo meraviglioso autore italiano. "Le tre minestre" è un romanzo autobiografico, che ripercorre la sua infanzia, legata a tre zie e alle loro personalità: ciascuna a proprio modo ha formato quella del bambino che è poi diventato un giovane medico e, quindi, quello che conosciamo noi oggi, un affermato scrittore. Questo libro è un vero atto d'amore verso queste tre zie e un viaggio fra i sapori della giovinezza di Vitali, che sono poi quelli della tradizione lacustre e che s'intersecano anche con le ricette dell'alta Lombardia. Insolito per un romanzo trovare metà circa del libro dedicato a un ricettario, con tanto di ingredienti e procedimenti. Supa de scigùll, Gnocch de castègn, Pulenta cunsci, Busècca, Cassoeula, Leur in salmì....Un vero trionfo! Allora, se non avete mai letto Vitali e amate la cucina, cominciate da qui e fateci sapere!
Il libro è edito da Mondadori, 186 pagg., disponibile anche in ebook. Andrea Vitali ha anche un suo sito: www.andreavitali.net e una pagina facebook: https://www.facebook.com/pages/Andrea-Vitali/67221318752?fref=ts



Il bello del senza glutine
Francesco Favorito
Chi ha provato, almeno una volta, a cucinare con farine senza glutine sa che non è esattamente uno scambio alla pari con la farina tradizionale. Il glutine, infatti, è quello che "lega" bene la nostra pasta e ci permette di sfornare magnifiche pizze, pane, dolci. Se non c'è, la musica cambia. Ecco che questa "Guida ai prodotti gluten free e intolleranze alimentari" del pastry chef (maestro pasticciere) ternano Francesco Favorito può rivelarsi un aiuto sostanzioso sia per chi si voglia avvicinare a questo mondo per necessità sia per chi lo faccia per curiosità, per saperne di più. Abbiamo conosciuto recentemente di persona Francesco Favorito, che da anni è impegnato nella diffusione dell'arte culinaria senza glutine, e della lezione che ha tenuto ci è piaciuto, fra le altre cose, un concetto tanto semplice quanto illuminante: "La gente tende a considerare la cucina senza glutine una cucina dietetica, riservata a persone con problemi. Bisogna riuscire a far passare il concetto che, in realtà, la cucina gluten free è una cucina per tutti. Quando io faccio una torta, per esempio, dico che è fatta con ottime materie prime, è bella e buona ed è ANCHE senza glutine". Ecco: ANCHE gluten free. Ci piace! Questo è il terzo libro che scrive il maestro ternano, ma già ne ha in preparazione un altro. E' interessante: distingue fra allergie e intolleranze, esplora gli ingredienti e, naturalmente, ci regala alcune sue ricette. Per ordinarlo (costa 18 euro) contattate direttamente l'autore: https://www.facebook.com/favoritofrancesco?fref=ts


Solo 5 ingredienti! 
AA.VV. - Mondadori
Come realizzare ricette gustosissime avendo soltanto 5 ingredienti a disposizione. Impossibile? Tutt'altro. Questo libro contiene 350 ricette semplici, veloci ma al tempo stesso davvero da leccarsi i baffi. Gli autori attingono non soltanto alla tradizione culinaria italiana, ma danno alla raccolta un respiro più ampio, visitando e rivisitando piatti provenienti da tutto il mondo. Non solo: vi sono anche preparazioni antiche reinterpretate in chiave più moderna e contemporanea. I testi sono semplici, facili da scorrere e gli ingredienti ben evidenziati. Bellissime le immagini: si mangiano con gli occhi! Il libro è stato pubblicato nel 2008 ma si trova facilmente nelle librerie tutt'ora. Consta di ben 704 pagine. Il prezzo di copertina è di 12.90 euro.


Per una cipolla di Tropea
Alessandro Defilippi

Un giallo ambientato nel Dopoguerra, negli Anni '50 a Genova. Il colonnello Anglesio sta facendo la spesa perché deve cucinare la caponata. Ha un appuntamento per cena. Ma gli eventi legati al suo lavoro di carabiniere gli faranno rimandare il rendez-vous culinario: un cadavere ritrovato al porto lo condurrà dritto nel magazzino di un rivenditore ortofrutticolo dove, ancora una volta, la sua strada incrocerà le dolci cipolle rosse tropeane. Riuscirà il nostro colonnello a cucinare la sua caponatina? E chi lo sa. Per il momento vi diciamo la sua ricetta: melanzane fritte, sedano sbianchito e tagliato a pezzetti croccanti, pomodoro sbollentato, sbucciato e tagliato a cubetti, uvetta, pinoli e, naturalmente, cipolla di Tropea.
Questo bel racconto è disponibile gratuitamente in formato e-book anche in formato Kindle di Amazon. In versione cartacea, invece, è contenuto all'interno di una raccolta: "Giallo Panettone", con i racconti di Angela Capobianchi, Alfredo Colitto, Valeria Corciolani, Marcello Fois, Francesco Guccini, Loriano Macchiavelli, Gianfranco Nerozzi, Marcello Simoni e Sandro Toni. E' edito da Mondadori e su Ibs costa 15 euro e 30.


Pane e roba dolce
Sorelle Simili
Vallardi ed.

 Le mani in pasta per portare in tavola pane, focacce, pizze, biscotti, torte profumate. Due sorelle, con tanta farina dietro alle loro spalle ormai, che sono una vera istituzione a Bologna. Le gemelle Margherita e Valeria Simili, fornaie, hanno tenuto per anni una scuola di cucina nella città felsinea e hanno fatto anche qualche ospitata alla Tv, ormai molto tempo fa. Nel libro ci spiegano tutti i segreti della panificazione, dal lievito madre alle biove, al pane con le noci e all'uva, quello pugliese, il "cafone napoletano" e anche un bel po' di dolcezze dal sapore casalingo.



La città che profuma di coriandolo e cannella Marie Fadel e Rafik Schami - Garzanti

Le pagine di questo libro esalano profumi di spezie ed erbe aromatiche. Timo essiccato, sesamo tostato, noci e pistacchi, polvere di paprika, cortiandolo, cumino, pimento e sommacco: sono gli ingredienti della Sa'tar, una miscela di spezie che non manca mai sulle tavole siriane. O almeno non mancava prima della guerra civile sanguinosa che sta facendo soffrire la popolazione damascena. Rafik Schami è un fine scrittore siriano, esiliato da molti anni ormai in Germania, per motivi politici (già perché la "questione siriana non appartiene alla storia più recente), del quale vi consigliamo anche - se non vi spaventano i tomi con numerose pagine - "Il lato oscuro dell'amore" e  "L'amante di Damasco". In questo libro, in particolare, lo scrittore ci fa da Cicerone per le vie di Damasco, inseguendo i profumi della sua infanzia e intervallando questa sorta di guida della città e della memoria con ricette tradizionali mediorientali, siriane in particolare. Da leccarsi i baffi.

Nessun commento:

Posta un commento